Btp chiudono misti, resta cauta fiducia, spread stringe a 73 pb

martedì 14 ottobre 2008 17:57
 

 MILANO, 14 ottobre (Reuters) - L'ondata di vendite sui
mercati borsistici, arrivate sul finire della seduta, è
equivalsa a una spinta al rialzo sull'obbligazionario che è
stata però di breve durata e ha lasciato sul terreno segni
positivi sui decennali. Il futures bund in serata è sceso ai
minimi di seduta. E' prevalso infatti il trend di smobilizzo di
polizioni fly-to-quality che già era iniziato ieri.
 "Si è vista una fiammata verso la chiusura dopo un
pomeriggio che ha visto pochi movimenti" dice un dealer che vede
ancora intatto il trend iniziato ieri dopo l'annuncio dei
provvedimenti a sostegno delle banche da parte dei governi
dell'Eurogruppo. "Anzi, dopo il tentativo di rialzo, il futures
è sceso ancor più decisamente, ai minimi della giornata".  
 I dealer dicono che il clima è ancora di incertezza e di
cautela e che "solo nei prossimi giorni si riuscirà a capire
veramente se il mercato crede davvero ai piani di salvataggio
oppure no" dice un dealer che vede molto precari i livelli
raggiunti.
 La maggior fiducia, come di consueto, ha fatto ridurre il
premio sul rischio Italia rispetto alla Germania, misurato con
lo spread di rendimento tra Btp agosto 2018 e Bund luglio 2018
che oggi si è ristretto fino a 73 da un minimo ieri attorno a
80/81 punti base rispetto agli 86 centesimi di venerdì sera.
Alcuni dealer vedono lo spread restringersi verso i 55/60 pb nel
prossimi gionri.
 Le aste di oggi, con le novità della nuova metodologia
dell'asta marginale, con l'offerta di un range di ammontare e
con due titoli accorpati in un'unica asta, hanno avuto successo
da vari punti di vista. 
 Sono state collocate all'ammontare massimo proposto, con
richieste che sono state decisamente superiori. Non si è visto
il solito gioco al ribasso prima dell'asta, nel timore di non
riuscire a ottenere i titoli. Inoltre i titoli sono stati tutti
collocati un poco sopra al prezzo indicato dal mercato al
momento della chiusura dell'asta.
 Dei tre Btp, tutti con scadenza 2012/2013, solo l'aprile
2013 è in corso di emissione, mentre per l'aprile 2012 e per
l'agosto 2018 si trattava di riaperture di vecchi titoli. 
 L'agosto 2013 ha visto il prezzo più alto rispetto al
secondario: 10 centesimi in più in termini di prezzo e 2 pb in
meno in termini di rendimento. Più contenuto il sovraprezzo per
gli altri due: +5 centesimi per l'aprile 2012 e +7-8 centesimi
per l'aprile 2013. Il rendimento del del Btp aprile 2013 è
risultato in rialzo a 4,43% da 4,38% dell'ultima asta. 
 Per i dettagli sul risultato delle aste fare doppio click su
[nLD428708] e su [nLD392769]. 
  Con i dealer concentrati sull'andamento delle borse, è
passato in secondo piano l'indice Zew sulle condizioni
dell'economia tedesca di ottobre, sceso ben oltre le attese. 
  Domani è la volta dell'inflazione, con in agenda il dato
finale di settembre della Germania e della zona euro, mentre
negli Usa verranno resi noti i prezzi alla produzione sempre di
settembre.

======================= QUOTAZIONI 17,30 =======================
                                  PREZZI    VAR.   RENDIMENTO
FUTURES BUND DICEMBRE    FGBLZ8    113,87   (-0,57)
BTP 2 ANNI (AGO 10)     IT2YT=RR*  101,36   (-0,05)     3,730%
BTP 10 ANNI (AGO 18)   IT10YT=TT    98,11   (+0,48)     4,844%
BTP 30 ANNI (FEB 37)   IT30YT=TT    83,00   (-0,25)     5,213%
======================== SPREAD (PB) ===========================
                                           CHIUSURA PRECEDENTE
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5      8                16
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3     52                51
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5     74                81
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7     63                68
BTP 2/10 ANNI                   *  111,4             116,9
BTP 10/30 ANNI                      36,9              33,0
 
 * Il titolo a 2 anni non è stato scambiato oggi sul Mts. Le
quotazioni si riferiscono agli schermi Reuters.
===============================================================