MONETARIO - Cosa succede oggi giovedì 15 ottobre

giovedì 15 ottobre 2009 07:36
 

* La lettura finale sull'inflazione a settembre accomuna le due sponde dell'Atlantico con dati in arrivo da Italia, zona euro e Stati Uniti. Per l'Italia le attese sono di una conferma del calo congiunturale di 0,2% da +0,3% di agosto e per un rialzo tendenziale di 0,2% dal precedente +0,1%

* Le lezioni apprese dalla crisi saranno il nucleo dell'intervento di Trichet nel primo pomeriggio a Francoforte. Il governatore potrebbe soffermarsi anche su tempi e modalità della rimozione delle misure straordinarie. Sempre nella giornata di oggi la Bce pubblicherà il bollettino mensile, Banca d'Italia quello trimestrale

* E' in arrivo il nuovo sondaggio trimestrale Reuters con le stime aggiornate degli economisti sulle prospettive dell'economia italiana per l'anno in corso e per il 2010 sul fronte crescita, occupazione, inflazione e conti pubblici

* La produzione industriale giapponese mostra ad agosto un progresso mensile di 1,6%, due decimi al di sotto del +1,8% della lettura preliminare, mentre l'indice sull'utilizzo degli impianti risale di 2,3%. Sempre in Giappone, il rapporto Tankan Reuters su ottobre rivela un peggioramento del clima di fiducia nel settore manifatturiero - il primo da marzo scorso - da mettere in relazione all'apprezzamento dello yen

* Nelle ultime battute sulla piazza asiatica i derivati sul greggio si muovono in territorio ampiamente positivo, con la sesta seduta consecutiva di rialzo che porta i contratti sul Nymex in prossimità dei 76 dollari il barile. Le statistiche settimanali Api diffuse ieri hanno mostrato un imprevisto decumulo di scorte, consolidando la prospettiva di una concreta ripresa della domanda da parte del primo consumatore di greggio. Intorno alle 7,30 il futures Usa a novembre avanza di 68 centesimi da mercaoledì sera a 75,86 dollari il barile, dopo un intervallo tra 75,24 e 75,96 dollari   Continua...