Patto Stabilità prevede deficit sopra 3% in casi eccezionali -Ue

martedì 14 ottobre 2008 16:57
 

BRUXELLES, 14 ottobre (Reuters) - Il Patto di stabilità e crescita, dopo la revisione introdotta anni fa, prevede che in casi eccezionali, come l'attuale, il deficit della PA possa salire temporaneamente sopra, ma vicino al 3% del Pil.

Lo ha ribadito la commissione Ue in una nota.

"L'esistenza di circostanze eccezionali consente un deficit temporaneamente al di sopra ma vicino al 3% del Pil senza che sia considerato eccessivo" dice la commissione.

Sulla stessa linea si è espresso il presidente della commissione Jose Manuel Barroso nel corso della conferenza stampa che precede il summit dell'Unione Europea in programma nei prossimi due giorni a Bruxelles.

"La nostra posizione sul Patto di Stabilità e Crescita è molto chiara. Dopo l'ultima revisione, c'è in esso sufficiente flessibilità per poter considerare circostanze eccezionali e certamente siamo in circostanze eccezionali", ha detto Barroso.

Il presidente ha ricordato che l'euro è una valuta forte e che è stato un cuscinetto molto importante nei momenti difficili degli ultimi tempi.