Germania, deficit sopra 4% Pil in 2010 - Steinbrueck a stampa

mercoledì 14 gennaio 2009 09:14
 

BERLINO, 14 gennaio (Reuters) - Il ministro delle Finanze tedesco Peer Steinbrueck si aspetta che il disavanzo pubblico superi il 4% del Pil nel 2010 dopo il nuovo piano di sostegno all'economia da 50 miliardi di euro, si legge in un'intervista rilasciata al Financial Times Deutscheland.

Per Steinbrueck la prima economia europea dovrebbe essere in grado di rispettare "in qualche misura" il tetto del 3% del Pil fissato per il deficit dal Trattato di Maastricht.

"Ma per il 2010, dovremmo essere sopra il 4%", ha dichiarato Steinbrueck al quotidiano.

"Naturalmente mi sarebbe piaciuto dimostrarvi alla fine della legislatura che riusciremo ad avere un bilancio senza nuovo indebitamento nel 2011. In circostanze normali, ci saremmo riusciti", ha detto Steinbrueck.

"Ma ci troviamo di fronte a una brusca recessione, un'enorme crisi finanziaria e una crisi del settore auto".

Per Steinbrueck il 2008 è stato un buon anno sotto il profilo del bilancio pubblico, a dispetto delle turbolenze finanziarie.

"Il ricorso a nuovo debito scenderà sotto il livello atteso fermandosi a soli 11,6 miliardi di euro", ha detto Steinbrueck.

Il governo aveva preventivato nuovo indebitamento per 11,9 miliardi di euro per l'anno appena concluso.

Berlino ha in cantiere un nuovo pacchetto di stimoli all'economia da 50 miliardi di euro.