Bond Usa piatti, acquisti Fed sostengono nonostante rialzo borse

martedì 14 aprile 2009 12:28
 

LONDRA, 14 aprile (Reuters) - I prezzi dei Treasury sono piatti, a Londra. I titoli del debito Usa non si muovono di riflesso rispetto al rialzo delle borse europee, dopo che Goldman Sachs (GS.N: Quotazione) ha anticipato una trimestrale migliore delle attese.

I bond Usa, infatti, trovano supporto negli acquisti della Federal Reserve nel quadro del programma di 'quantitative easing'.

Il rendimento del titolo a dieci anni US10YT=RR, dunque, non trova la forza di spingersi al 3%, livello che costituisce il tetto insormontabile dal novembre scorso.

"I risultati oltre le attese di Goldman Sachs dovrebbero accompagnare il movimento del mercato (azionario)", ha commentato Giuseppe Maraffino, strategist di UniCredit. "Mi attendo una crescita dei rendimenti, come conseguenza del miglioramento dell'umore degli investitori azionari".

Il futures sul bond decennale TYc1 lascia sul terreno 3/32, a 123.

Il bond a dieci anni ora è invariato, con un rendimento del 2,863%. Anche il titolo a due anni US2YT=RR non registra una variazione di prezzo e vede il rendimento attestarsi allo 0,892%.

Il titolo a cinque anni US5YT=RR è praticamente invariato, con rendimento dell'1,81%, mentre il trentennale US30YT=RR segna un incremento dei prezzi di 3/32, con rendmento del 3,712%.