MONETARIO - Cosa succede oggi martedì 15 settembre

martedì 15 settembre 2009 07:35
 

* La risposta che chiuderà la questione meridionale è il federalismo fiscale, sostiene in un'intervista al 'Corriere della Sera' Tremonti, aggiungendo che "la crescita del debito pubblico italiano è causata solo dalla decrescita dell'economia ed è comunque per la prima volta negli ultimi decenni inferiore alla velocità di crescita di altri debiti pubblici"

* A Strasburgo Almunia terrà un intervento in seduta plenaria del Parlamento sui preparativi per il G20 di Pittsburgh. Ieri 'le Figaro' ha riportato che Sarkozy ha minacciato di lasciare i lavori del summit se non si troverà un accordo sulla questione dei bonus alle banche. Strauss-Kahn ha detto che i leader del G20 manterranno i piani di stimolo, dato che nonostante segnali positivi la crisi continua

* Alla Camera, in commissione Finanze, si terrà l'audizione di Saccomanni alle 12, mentre in Senato, presso le commissioni Finanze e Tesoro, si avrà il seguito dell'esame del decreto anticrisi dalle 16,30. Ieri Saccomanni è stato ricevuto da Napolitano insieme a Draghi e ai vicedirettori generali

* Il numero di lavoratori migranti cinesi alla ricerca di un impiego è scesa a fine giugno a 4,2 milioni dai 20 milioni di inizio anno. Il piano di stimolo cinese da 4.000 miliardi di yuan sta iniziando ad avere effetto, creando lavori specialmente nel settore manifatturiero e delle costruzioni

* Il prezzo del greggio viaggia sui 68 dollari al barile, all'indomani del calo scatenato dai timori sulla domanda mondiale di petrolio. La disputa commerciale tra Cina e Stati Uniti non dovrebbe provocare troppi danni, rassicurano gli analisti. intorno alle 7,30 il contratto a ottobre sul Nymex cede 8 centesimi a 68,79 dollari, l'analoga scadenza sul Brent 29 centesimi a 67,15 dollari

  Continua...