Incontro Italia-Cina non finalizzato ad acquisto Btp - fonte

martedì 13 settembre 2011 16:48
 

ROMA, 13 settembre (Reuters) - Gli incontri tenuti tra il governo italiano e una delegazione cinese la settimana scorsa hanno avuto lo scopo di approfondire le opportunità di investimento in aziende italiane e non in titoli di Stato italiani, riferisce una fonte ministeriale.

"La visita cinese era finalizzata a investimenti industriali e non all'acquisto di titoli di Stato italiani", ha detto la fonte.

Il commento sembra smentire l'ipotesi riportata oggi dal Financial Times che l'Italia abbia chiesto un forte supporto alla Cina per gli acquisti di titoli di Stato nelle aste.

La fonte non ha voluto specificare se tra le aziende in cui potrebbero investire i fondi della Cina ci sono anche le società quotate controllate dallo Stato.

La delegazione cinese, alla quale ha partecipato il presidente del China Investment Corp Lou Jiwei, ha incontrato il ministro dell'Economia Giulio Tremonti, il ministro degli Esteri Franco Frattini, il ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli e i rappresentanti della Cassa depositi e prestiti, ha aggiunto la fonte.

(Giselda Vagnoni)