Spread Btp/Bund stringe 13 pb a 362 dopo target franco/euro

martedì 6 settembre 2011 11:07
 

MILANO, 6 settembre (Reuters) - L'annuncio di un target minimo per il cambio franco/euro da parte della Banca Nazionale Svizzera sta fornendo supporto alla valuta unica e, di conseguenza, ai Btp, ieri duramente colpiti dal clima d'incertezza all'interno della zona euro. E' quanto riferiscono i dealer dalla sale operative.

Dopo aver aperto questa mattina a 373 punti base, in linea sui picchi di ieri, lo spread tra Btp e Bund a 10 anni è sceso a 361 punti base mentre il rendimento del decennale italiano è rientrato sotto la soglia del 5,50%. IT10DE10=TWEB IT10YT=TWEB

"Questa mattina il clima è un po' più tranquillo rispetto a ieri, questa notizia che la Banca Centrale Svizzera ha fissato un minimo di cambio sta dando un po' di supporto all'euro e quindi, di riflesso, anche al Btp" spiega un trader da Milano.

Secondo quanto riferito da tre operatori a Reuters, questa mattina la banche centrali non sono ancora intervenute a sostegno della carta italiana.