Europa, indici iTraxx si allargano su timori debito zona euro

lunedì 5 settembre 2011 13:39
 

LONDRA, 5 settembre (Reuters) - Gli indici iTraxx europei che segnalano il costo di protezione da rischio di default si allargano ai livelli massimi con l'avversione al rischio e i continui timori sulla crisi del debito della zona euro che appesantiscono il sentiment di mercato.

L'indice iTraxx 'senior financial' composto da 25 banche e compagnie assicurative europee è salito di 20 punti base a 266 pb, secondo i dati Markit.

L'indice 'subordinated financial', che si riferisce al debito junior-ranking degli stessi 25 istituti, ha toccato un nuovo record di 473 pb, in rialzo di 30 punti.

Allo stesso tempo l'indice iTraxx sui sovrani dell'Europa occidentale si allarga di 10 pb a 320 pb al massimo storico. Il movimento riflette l'aumento record di 2400 pb sul Cds a 5 anni della Grecia ma in un contesto di generale debolezza sui Cds sovrani non solo sui periferici ma anche sui paesi core.

"L'avversione al rischio sta dominando i mercati questa mattina sulla scia del deludente dato di venerdì sul mercato del lavoro" ha detto Markit.

"La crisi del debito sovrano pesa anche sul sentiment, con Italia e Spagna che adesso trattano sopra 400bp. L'allargamento non è confinato alla periferia. La Francia ha toccato un nuovo record e anche la Germania si sta ampliando. Visto che in Usa è vacanza le notizie sulla crisi del debito avranno un impatto significativo sull'andamento degli spread", aggiunge.