Manovra debole e inadeguata, governo preoccupa - Confindustria

giovedì 1 settembre 2011 19:56
 

MILANO, 1 settembre (Reuters) - Durissimo giudizio negativo di Confindustria sulla manovra di Ferragosto.

Gli industriali esprimono infatti "forte preoccupazione per come viene affrontata la grave situazione della finanza pubblica italiana e della ripresa della crescita", come si legge in una nota diramata al termine della riunione del direttivo di oggi a Milano.

Secondo Confindustria la manovra "evidenzia i rischi che una inadeguata gestione di questi problemi può avere per l'Italia e per tutta l'Europa".

"La manovra che si sta faticosamente profilando appare debole e inadeguata. Alcune componenti della manovra non sono valutabili e non c'è quindi la necessaria certezza sui saldi. Mancano le misure strutturali. La manovra è squilibrata sulle entrate e non contiene misure adeguate per la crescita. Rinvia sine die i tagli ai costi della politica e degli apparati amministrativi", si legge nella nota.

Confindustria chiede riforme strutturali e investimenti e conclude dicendo che "gli imprenditori non si tireranno indietro di fronte ad ulteriori impegni e sacrifici".

(Giulio Piovaccari)