Manovra, contributo solidarietà sostituito con lotta evasione

giovedì 1 settembre 2011 15:32
 

ROMA, 1 settembre (Reuters) - In accordo con quanto deciso al vertice di Arcore di lunedì scorso, il governo ha predisposto un emendamento alla manovra con il quale si sostituisce il contributo di solidarietà per i redditi superiori a 90.000 euro con l'inasprimento della lotta all'evasione per pari importo.

Lo ha detto ai cronisti il vice capogruppo del Pdl al Senato Gaetano Quagliariello uscendo dall'incontro nel corso del quale il ministro dell'Economia Giulio Tremonti ha illustrato alla maggioranza gli emendamenti predisposti dal governo.

"La soppressione del contributo di solidarietà viene compensata con l'inasprimento della lotta all'evasione che viene cifrata quanto era stato stimato il contributo", ha detto Quagliariello.

Il gettito aggiuntivo derivante dal contributo di solidarietà indicato nella relazione tecnica al decreto di Ferragosto era stimato in complessivi 3,8 miliardi di cui 674,4 milioni nel 2012, 1.557 nel 2013 e 1.586 nel 2014.

(Alberto Sisto)