RPT-Credem, in primo semestre coperte scadenze bond 2011 - DG

martedì 30 agosto 2011 14:00
 

MILANO, 30 agosto (Reuters) - Credito Emiliano (EMBI.MI: Quotazione) prevede per il secondo semestre una battuta d'arresto dell'attività di funding dopo le emissioni effettuate nella prima parte dell'anno che hanno coperto le scadenze per tutto il 2011.

Lo ha detto Adolfo Bizzocchi, direttore generale di Credem, nel corso della conference call con gli analisti sui risultati del primo semestre chiuso con un utile netto di 53,8 milioni in rialzo dello 0,7% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

"Nel corso del primo semestre abbiamo accelerato im modo significativo l'attività di emissione di obbligazioni retail con l'obiettivo di stabilizzare ulteriormente la raccolta e di mettere in sicurezza il nostro piano di funding", ha spiegato Bizzocchi.

Nei dettagli, nei primi sei mesi dell'anno Credem ha emesso nuove obbligazioni per oltre 1,3 miliardi, pari a circa due volte le scadenze di bond istituzionali e retail per tutto il 2011 "evidenziando la velocità e la capacità di raccolta del gruppo", ha sottolineato il direttore generale.

Per il 2012 la banca ha scadenze per 1,65 miliardi circa.

"Nel secondo semestre prevediamo qualche emissione ma certamente non ci sarà l'attività del primo semestre a meno che non si apriranno delle finestre con condizioni così convenienti da farci anticipare i piani", ha detto il manager.

"Abbiamo un covered bond pronto ma se guardo alla nostra situazione di liquidità e ai prezzi che ci sono sul mercato in questo momento, anticipare delle emissioni non mi sembra saggio", ha quindi spiegato.

Tra le fonti di raccolta il gruppo potrà comunque contare sul forte peso della raccola indiretta, la cui incidenza sul totale della raccolta da clientela è tra le più alte del sistema.

Sul lato dell'attivo al 30 giugno le attività finanziarie disponibili per la vendita erano pari a 6,8 miliardi circa, costitute prevalentemente da titoli di stato italiano. La sostanziale maggioranza dei Btp hanno una scadenza media inferiore all'anno (11 mesi), con una prima tranche in scadenza ad aprile.   Continua...