Btp, banche centrali viste acquistare, spread cala sotto 300 pb

martedì 30 agosto 2011 12:08
 

MILANO, 30 agosto (Reuters) - Le banche centrali sono intervenute stamane sul mercato secondario per acquistare titoli di Stato italiani a 10 anni per quantitativi consistenti. Lo dicono a Reuters alcuni operatori di mercato.

"Abbiamo visto acquisti delle banche centrali sulla scadenza decennale, per quantitativi consistenti" spiega un dealer a Londra.

Un secondo operatore ha confermato, aggiungendo che gli acquisti sono stati solo sull'Italia.

Il rendimento del decennale italiano, dopo un'apertura a 5,11% da 5,09% ieri in chiusura IT10YT=TWEB, è salito fino a un massimo di seduta di 5,16% in corrispondeza delle aste del Tesoro italiano su un nuovo Btp decennale, sul Btp a 3 anni e sul CCTei 2018. Dopo gli acquisti delle banche centrali il rendimento è ridisceso a 5,13%.

Il differenziale di rendimento tra Btp e Bund a 10 anni, dopo un'apertura a 292 punti base dai 289 pb della chiusura di ieri è salito fino a un massimo di seduta di 303 pb in corrispondenza delle aste, secondo dati Tradeweb IT10DE10=TWEB. Dopo l'intervento è sceso a 298 pb.

(Gabriella Bruschi)