Libia, emendamento manovra per indennizzo Pmi danneggiate -fonte

lunedì 29 agosto 2011 19:06
 

ROMA, 29 agosto (Reuters) - Il governo ha messo a punto un emendamento per risarcire le piccole e medie aziende italiane che hanno ricevuto danni economici nel corso della crisi libica.

L'emendamento sarà presentato dalla maggioranza e depositato entro questa sera.

Lo rivelano a Reuters fonti politiche di maggioranza, dopo che nei giorni scorsi il ministro dello Sviluppo Economico Paolo Romani aveva annunciato il provvedimento al Meeting di Rimini, aggiungendo che avrebbe riguardato centinaia di aziende.

Il provvedimento prevederà due tipi di risarcimenti: il primo consisterà in indennità per eventuali danni materiali avuti a strutture nel corso della guerra; il secondo sarà costituito da agevolazioni fiscali per fare fronti a ritardi nel recupero di crediti o slittamento di commesse.

Il numero di aziende coinvolte dovrebbe essere di circa 200, ma sono difficili da quantificare perché molte (circa 500 secondo le ultime stime della camera di commercio italo-libica) operano in maniera indiritta con rapporti commerciali mediati da altri Paesi nord-africani.

(Paolo Biondi)