Zona euro, malfunzionamento mercati dovuto a governi - Trichet

lunedì 29 agosto 2011 16:50
 

BRUXELLES, 29 agosto (Reuters) - Il malfunzionamento dei mercati finanziari è imputabile ai governi e la Bce è molto cauta a non andare oltre quelle che sono le sue resposabilità. Lo ha detto il presidente della Bce Jean-Claude Trichet nel corso di un'audizione alla commissione economica del Parlamento europeo.

Nel corso della stressa audizione, il commissario europeo agli affari economici e monetari Olli Rehn ha paventato rischi di un ulteriore rallentamento della crescita economica dopo un deludente secondo trimestre.

"Le prospettive di breve termine sono peggiorate rispetto alle previsioni della scorsa primavera della Commissione europea" ha detto Rehn, sottolineando come mercati ed economia reale si stiano muovendo in sincrono.

Riguardo la prospettiva di emissioni obbligazionarie congiunte della zona euro, Rehn ha sottolineato come, in qualsiasi forma venissero decise, richiederebbero una maggiore vigilanza di bilancio e un miglior cooordinamento politico.