Germania, presidente Wulff contesta legalità acquisti bond Bce

mercoledì 24 agosto 2011 13:53
 

LINDAU, Germania, 24 agosto (Reuters) - Il presidente tedesco, Christian Wulff, si pone delle domande sulla legalità del programma di acquisto di bond della Banca Centrale Europea, sottolineando l'opposizione al piano in Germania.

La Bce ha riattivato il programma a inizio di questo mese dopo l'attacco speculativo a Italia e Spagna.

L'istituto ha esteso gli acquisti dopo una pausa di 19 settimane e nonostante l'opposizione di quattro consiglieri, guidata dai tedeschi Jens Weidmann e Juergen Stark.

"Considero gli acquisti massicci di bond di singoli stati, attraverso la Banca Centrale Europea discutibili sul fronte legale", ha detto durante un convegno a Lindau.

Wulff ha citato un articolo del trattato dell'Unione, che vieta alla Bce l'acquisto di bond direttamente dai governi.

"Il divieto ha senso se i responsabili di politica economica non lo aggirano con acquisti sul mercato secondario", ha detto. "L'acquisto indiretto di bond è più costoso di quello diretto".