Btp poco mossi, acquisti Bce tengono tasso decennale sotto 5%

martedì 23 agosto 2011 13:15
 

MILANO, 23 agosto (Reuters) - Mattinata all'insegna della
stabilità per il mercato obbligazionario italiano, che continua
a essere sostenuto dagli interventi delle banche centrali.
 "Le banche centrali sono gli unici attori del mercato oggi,
i volumi restano scarsi" dice un dealer.
 Gli acquisti, di dimensioni ridotte, a detta degli
operatori, si sono concentrati sulle scadenze centrali,
soprattutto sul titolo a dieci anni, il cui rendimento, che in
apertura quotava al 5%, sopra la chiusura di ieri al 4,97%, dopo
gli interventi è ridisceso al 4,98%. IT10YT=TWEB. 
 "La sensazione è che, quando si rivede il tasso al 5%,
scattino quasi immediatamente gli acquisti" spiega un operatore.
  A spingere le banche centrali a tenere d'occhio il
rendimento del decennale italiano l'approssimarsi delle aste del
comparto medio lungo, in programma il 30 agosto.
 Le tipologie di titoli in asta verranno comunicate oggi dal
Tesoro. Gli operatori si aspettano l'emissione del nuovo
decennale, il Btp marzo 2022, preannunciato per il terzo
trimestre. Un motivo in più per avere un occhio di riguardo
verso il principale benchmark.
 "Mi aspetto che, in vista delle aste di fine mese, ci
saranno diversi altri interventi per portare il livello di
rendimento al 4,75% della cedola dell'attuale becnhmark, così da
poter emettere il nuovo decennale con la stessa cedola" spiega
un operatore.
 Il divario di rendimento tra il decennale italiano e
l'analoga scadenza tedesca si è stretto a metà seduta a 284
punti base dai 287 della chiusura di ieri IT10DE10=TWEB,
complice anche la debolezza odierna del Bund, nonostante il
crollo dell'indice Zew ad agosto [ID:nLDE77M0AA] e il
rallentamento dell'attività economica, cresciuta in Germania al
ritmo più basso da 25 mesi [ID:nLDE77M06L].
 Sul fronte del mercato primario, va registrato il buon esito
delle aste a breve spagnole. Sfruttando l'influsso benefico
dell'azione della Bce, Madrid ha collocato poco meno di tre
miliardi di titoli a breve, con rendimenti in calo e domanda in
miglioramento  rispetto all'ultimo collocamento di luglio
[ID:nLDE77M09W].
 
 INTERVENTO BANCHE CENTRALI STABILIZZANTE MA DISTORSIVO
 Le banche centrali, che nelle ultime due settimane hanno
acquistato circa 36 miliardi di titoli italiani e spagnoli, 
restano, dunque, il principale driver del mercato, e questa
"distorsione" comincia a pesare ai dealer.
 "L'intervento della Bce era inevitabile ai livelli in cui si
era arrivati. Era necessario stabilizzare rapidamente lo spread
sul Bund, e questo è avvenuto" evidenzia un operatore di uno dei
principali istituti di credito italiani 
 "Ma per il momento  - aggiunge lo stesso dealer - il mercato
è come 'drogato' e questo non stimola l'ingresso di nuovi
investitori".     
 D'altra parte nemmeno la politica offre spunti positivi al
mercato. Se a livello europeo la polemica esplosa tra alcuni
Stati in merito all'accordo tra Finlandia e Grecia sui
collaterali a garanzia dei prestiti del secondo bailout alimenta
nuovi timori, in Italia il dibattito tra le diverse anime della
maggioranza sui dettagli della nuova manovra correttiva viene
visto come elemento poco rassicurante.
 "Il tira e molla politico sulla manovra era prevedibile, ma
di certo non dà spunti positivi al mercato" osserva il dealer.
         
--------------------------- 12,35 ---------------------------
FUTURES BUND SETTEMBRE FGBLU1    134,82   (-0,35)
FUTURES BTP  SETTEMBRE FBTPU1    107,47   (-0,03)
BTP 2 ANNI (GIU 13) IT2YT=RR*     97,76   (-0,006)  3,329%
BTP 10 ANNI (SET 21) IT10YT=TT    98,83   (+0,10)   4,959%
BTP 30 ANNI (SET 40) IT30YT=RR*   89,94   (-0,13)   5,843%
 
* Da schermi Reuters in assenza di scambi Mts
====================  SPREAD (PB) ==========================
                                          ULTIMA CHIUSURA
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5         1                 0
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3       265               270
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5       282               286
livelli minimi/massimi            279,1-284,0       279,7-286,0
BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB      284,2             287
livelli minimo/massimo            281,3-285,0       281,3-287,0
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7       287               288
SPREAD BTP 10/30                      ---                81,9
=============================================================