Manovra, patrimoniale non ora, sarà valutata in seguito - Romani

lunedì 22 agosto 2011 13:27
 

RIMINI, 22 agosto (Reuters) - L'eventualità di introdurre una tassa patrimoniale non dovrebbe essere valutata nel corso del dibattito parlamentare che si apre domani sulla manovra di Ferragosto, ma potrà essere valutata in seguito.

Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico Paolo Romani conversando con i giornalisti a margine del Meeting dell'amicizia di Rimini..

"La patrimonila era stata esclusa [come ipotesi da questo governo]: non credo che tornerà d'attualità in questo passaggio parlamentare" di valutazione della manovra, ha detto Romani ai cronisti.

Il ministro ha aggiunto, sempre a proposito di patrimoniale, che "vedremo nelle prossime settimane cosa si potrà fare. Certo, ci sono [nella manovra di Ferragosto] criticità sui tagli ai ministeri e agli enti locali".

All'interno della maggioranza di governo si sono levate in questi giorni diverse voci sui tagli previsti dalla manovra per gli enti locali e sul contributo di solidarietà per i redditi sopra i 90.000 euro l'anno e, fra le contromisure ipotizzate, c'è stata anche quella di una tassa patrimoniale, ipotesi sostenuta soprattutto dal Pd di Pier Luigi Bersani e ripresa da alcuni esponenti del Pdl.

(Paolo Biondi)