Manovra, va fortemente migliorata, serve più crescita - Passera

lunedì 22 agosto 2011 12:25
 

RIMINI, 22 agosto (Reuters) - La manovra varata dal governo prima di Ferragosto guarda solo alla riduzione del deficit e non anche a quella del debito con il rilancio della crescita e dell'economia e va perciò ora fortemente migliorata.

Il giudizio nettamente negativo è stato espresso dall'amministratore delegato del gruppo Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione) Corrado Passera a margine del Meeting dell'amicizia di Rimini.

"La manovra va fortemente migliorata, innanzitutto ponendoci un obbiettivo più ampio di quanto ci si è posti", ha detto Passera.

Secondo il banchiere, "di fatto questa manovra si pone come unico obbiettivo quello di ridurre il deficit entro due anni che è giusto ed è un obbiettivo importante, ma noi dobbiamo porci obbiettivi molto più ambiziosi anche di approntamento del debito, non solo del defcit".

"Soprattutto dobbiamo rimettere in moto l'economia, dobbiamo costruire futuro, investire, perché le imprese siano più competitive ed il sistema Paese funzioni di più. Servono 50 cose tutte coordinate: più sviluppo e più coraggio nell'affrontare il tema del debito" che non può rimanere a carico delle nuove generazioni così com'è oggi, ha aggiunto Passera.

(Paolo Biondi)