Revisione Efsf rischia di slittare oltre fine ottobre - Nowotny

lunedì 22 agosto 2011 08:53
 

VIENNA, 22 agosto (reuters) - Il membro del Consiglio direttivo della Bce Ewald Nowotny è preoccupato che i Paesi della zona euro non riescano ad ottenere l'approvazione da parte dei rispettivi parlamenti alle modifiche del fondo salva-stati Efsf secondo i tempi previsti.

"Temo che la scadenza della fine di ottobre non verrà rispettata" è la dichiarazione attribuita a Nowotny dal settimanale austriaco Profil in edicola oggi.

Gli stati membri della zona euro devono adottare le revisioni al Fondo europeo di salvataggio per sollevare la Bce dall'incombenza di acquistare sul mercato secondario i titoli dei Paesi più indebitati quando necessario.

Nowotny ha ribadito che il programma di acquisto della Bce è "uno strumento utile ed efficace ma non una funzione a lungo termine".

In base cambiamenti concordati un mese fa dai leader della zona euro, il fondo Efsf e il suo successore - l'Esm, il Meccanismo di stabilità europea, che sarà operativo dalla metà del 2013 - potranno acquistare bond sul mercato secondario, e non solo in quello primario. Ma questo potrà avvenire solo con il via libera delle Bce, che dovrà esprimersi sull'eccezionalità della situazione.