Manovra, proposte su pensioni su tavolo Pdl martedì - Crosetto

venerdì 19 agosto 2011 11:21
 

ROMA, 19 agosto (Reuters) - Guido Crosetto e altri esponenti del Pdl presenteranno martedì prossimo le loro proposte di modifica della manovra al segretario del Pdl Angelino Alfano nella speranza di poter convincere l'alleato Lega Nord a rendere più stringenti le norme su quelle di anzianità.

"Martedì facciamo le nostre proposte ad Alfano e poi il partito deciderà. Immagino che seguirà una riunione della coalizione", ha detto Crosetto a Reuters.

La manovra di Ferragosto, con cui il governo ha riscritto quella approvata in luglio anticipando di un anno il pareggio di bilancio al 2013, è stata criticata dagli economisti per essere troppo sbilanciata sul lato delle entrate e per prevedere poche misure strutturali sul fronte della spesa in grado di liberare risorse per il rilancio dell'economia.

A difesa dello status quo previdenziale si è schierata la Lega Nord, ma Crosetto è convinto che possa ancora essere convinta a rivedere la sua posizione.

"Penso che i ragionamenti si possano fare con tutti".

L'idea del sottosegretario alla Difesa, e di un'altra manciata di esponenti del Pdl, è di intervenire sulle pensioni di anzianità innalzando anche drasticamente l'età media dagli attuali 58 anni agli standard europei di 63 anni.

Crosetto tiene comunque a sottolineare che lui e i suoi accoliti del Pdl non sono "terroristi" e che la fedeltà al governo e alla coalizione non sono in discussione.

"Sarebbe un suicidio far cadere il governo adesso", ha detto.

(Giselda Vagnoni)