Grecia, Austria chiede pari trattamento su collaterali

giovedì 18 agosto 2011 13:21
 

VIENNA, 18 agosto (Reuters) - L'Austria è pronta a chiedere collaterali per i prestiti alla Grecia se questo modello, adottato dalla Finlandia, fosse disponibile ad altri membri della zona euro. Lo ha detto il portavoce del ministro delle Finanze austriaco Harald Waiglein, in risposta a un articolo pubblicato su un quotidiano finlandese.

Secondo quanto scritto dal giornale Helsingin Sanomat l'Austria è contraria all'accordo raggiunto dalla Finlandia con la Grecia sui collaterali per i fondi ricevuti per il secondo pacchetto di aiuti.

Helsinki si è accordata con Atene perchè la Grecia faccia un deposito cash alla Finlandia, che poi dovrebbe essere investito.

Le dimensioni del collaterale non sono ancora chiare ma in termini di tasso d'interesse dovrebbe essere comparabile alla parte finlandese del prestito che la Grecia riceverà dal fondo europeo di salvataggio, ha reso noto la Finlandia all'inizio di questa settimana.

"Se c'è un modello per i collaterali, anche l'Austria ne farà richiesta. Ciò è completamente in linea con le conclusioni del summit [della zona euro del 21 luglio]" ha detto il portavoce del ministero delle Finanze austriaco.