Italia, governo non pensa di rivedere stime Pil dopo manovra

sabato 13 agosto 2011 13:52
 

ROMA, 13 agosto (Reuters) - Il governo non ha in programma di rivedere le stime di crescita dell'economia italiana dopo il varo della manovra correttiva per l'anticipo del pareggio di bilancio al 2013 dal 2014.

"Per ora non prevediamo revisioni delle stime del Pil", ha detto il ministro dell'Economia Giulio Tremonti in una conferenza stampa.

Alcuni osservatori temono che l'ulteriore inasprimento fiscale deciso dal governo possa deprimere la crescita dell'economia italiana, una delle più lente della zona euro.

"Noi siamo convinti che l'impatto delle norme sulle liberalizzazioni, sul lavoro e sulla semplicazione possa essere significativo. E' difficile dire di quanto e di come...Noi sappiamo che ci sono andamenti dell'economia mondiale", di cui tenere conto, ha detto ancora Tremonti.

(Giselda Vagnoni e Antonella Cinelli)