Btp in rialzo, rendimento 10 anni in area 5%, vicino a bono

venerdì 12 agosto 2011 12:46
 

MILANO, 12 agosto (Reuters) - Il mercato obbligazionario
italiano è ben intonato e tranquillo, anche senza le necessità
dell'intervento delle banche centrali che stamane, dicono i
dealer, non si sono viste. Pochi scambi agostani.
 L'ulteriore miglioramento spinge il rendimento del Btp a 10
anni in area 5% e molto vicino a quello dell'analogo titolo di
Stato spganolo.
 "Il mercato è tranquillo, tendente a un lieve rialzo con le
sue sole gambe, visto che le banche centrali stamane non si sono
viste" dicono sia un dealer di una banca italiana sia uno di una
banca a Londra. 
 "Gli acquisti ci sono, pochi, ma ci sono, da banche, da
qualche fondo .. pochi scambi agostani, come deve essere. Quello
che si può dire è che non si vedono tensioni nè volatilità.
Finalmente un po' di respiro" dice un altro dealer.
 A metà seduta i valori sono migliorati rispetto a ieri, con
lo spread che ha toccato un minimo di seduta a 270 pb
IT10DE10=TWEB, il minimo dal 25 luglio, il rendimento del
decennale che ha visto un minimo a 5,016% e il Cds a 5 anni
dell'Italia che ha stretto ulteriormente a 371 pb da 375 ieri
sera.
 Ciò che i dealer giudicano alla base del miglioramento è un
cocktail di misure, dichiarazioni, promesse che si sono
avvicendate in queste ultime ore. 
 Certamente alla base del miglioramento viene visto il piano
di acquisti della Bce che è servito a dare il vero sostegno al
mercato. A fianco di questa azione aiuta quella dei governi dei
singoli paesi al lavoro per varare nuove misure. Ogni
indicazione a questo riguardo ha fatto bene al mercato: dalla
notizia di un meeting tra Sarkozy e Merkel, martedì prossimo,
nel quale presenteranno le "proposte comuni sulla riforma della
governance della zona euro", fino alle attese misure del governo
italiano che verranno inserite in uno o più decreti. Stasera
alle 19 è convocato un Consiglio dei ministri strordinario.
"Finalmente si sta prendendo qualche provvedimento che
dovrebbe essere efficiace. I mercati ora sembano cederci. Il
disastro forse, e sottlineo forse, l'abbiamo evitato" dice uno
specialista a Londra. 
 Certo, "poi occorrerà vedere il passaggio dalle buone
intenzioni ai fatti. E questo lo si potrà vedere solo nei
prossimi giorni e settimane" dice un altro.
 Attesa per l'apertura delle borse Usa, che potrebbero dare
il tono del resto della giornata. A fine mattino le borse
europee sono in buon rialzo. 
 
=========================== 12,15=========================
FUTURES BUND SETTEMBRE FGBLU1    133,16   (-0,15)
FUTURES BTP  SETTEMBRE FBTPU1    106,83   (+0,31)
BTP 2 ANNI (GIU 13) IT2YT=RR    * 97,48   (+0,23)   3,482%
BTP 10 ANNI (SET 21) IT10YT=TT    98,68   (+0,30)   4,978%
BTP 30 ANNI (SET 40) IT30YT=TT    86,35   (-0,05)   6,087%
 * Su schermi Reuters in assenza di scambi su Mts
====================  SPREAD (PB) ==========================
                                          ULTIMA CHIUSURA
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5         1                 5
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3       277               299
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5       270               275
- livelli minimi/massimi           270,8-288,5      270,8-288,5
BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB      271               273
-  livelli minimo/massimo          270,4-279,4      271,8-290,0
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7       300               309
BTP 2/10 ANNI                         ---               ---
BTP 10/30 ANNI                       110,9             106,6
=============================================================
 
 (Gabriella Bruschi)