Bund poco mosso, divieto short selling allenta tensione

venerdì 12 agosto 2011 09:01
 

 LONDRA, 12 agosto (Reuters) - Apertura poco mossa per i
derivati dei governativi tedeschi nella giornata in cui Francia,
Spagna, Belgio e Italia introdurranno nuovi divieti di vendite
allo scoperto, come annunciato dall'autorità di controllo
europea Esma.
 Una mossa che dovrebbe ridurre la volatilità e migliorare il
clima dei mercati, colpiti negli ultimi giorni da ondate di
ribassi, legati alla diffusione di rumor incontrollati su
difficoltà del sistema bancario europeo, tutti smentiti.
 Tra gli operatori però non mancano i dubbi. 
 "Quando gli Stati uniti hanno messo al bando lo short
selling non c'è stato un grosso impatto" dice un trader.
 Gli Stati Uniti vietarono le vendite allo scoperto sui
titoli di 799 banche e istituzioni finanziarie per 3 settimane
dopo il crac Lehman nel 2008. Il prestito di titoli si ridusse,
ma i mercati finanziari continuarono nella loro discesa.
 Ieri i governativi tedeschi hanno terminato la seduta in
calo, alla fine di una giornata volatile sui mercati finanziari
e dopo l'annuncio di un vertice franco-tedesco martedì, che ha
ravvivato le speranze per una soluzione a lungo termine alla
crisi europea.
 Gli operatori di mercato si aspettano che anche oggi la Bce
intervenga a sostegno dei titoli italiani e spagnoli, anche se i
volumi dell'intervento potrebbero ridursi, a fronte di un
rendimento dei decennali spagnoli e italiani che ieri ha chiuso
vicino al 5%. 
 Secondo gli analisti, Francoforte non spingerà il rendimento
molto sotto questa soglia, per sollecitare entrambi i Paesi a
intraprendere le misure di austerity richieste.
 
========================== ORE 08,50============================
FUTURES EURIBOR SETT.  FEIU1         98,620   (-0,025)
FUTURES BUND SETTEMBRE FGBLU1       133,34    (+0,04)
BUND 2 ANNI            DE2YT=RR     101,992   (+0,040)  0,650%
BUND 10 ANNI           DE10YT=RR    108,390   (inv.)    2,296%
BUND 30 ANNI           DE30YT=RR    130,802   (-0,005)  3,123%
================================================================