PUNTO 1 - Crisi, Bossi teme Bce voglia far cadere governo

giovedì 11 agosto 2011 13:31
 

* Lettera Bce partita da Roma per far saltare Berlusconi

* Draghi invece che stare in Europa è sempre a Roma

* Intervento Tremonti "fumoso"

* Su pensioni bisogna vedere misure prima di esprimersi

(Aggiunge altre dichiarazioni, contesto)

di Roberto Landucci

ROMA, 11 agosto (Reuters) - Il leader della Lega Nord Umberto Bossi ha espresso oggi il sospetto che la lettera della Banca centrale europea all'Italia sull'anticipo del pareggio di bilancio sia di ispirazione nazionale e miri a far cadere il governo di Silvio Berlusconi.

"Temo che la lettera sia stata fatta a Roma, temo che ci sia un tentativo di far saltare il governo", ha detto Bossi conversando con i giornalisti alla Camera. "[Il governatore della Banca d'Italia e futuro presidente della Bce Mario] Draghi invece che stare in Europa è sempre a Roma".   Continua...