Wind, ok banche a bridge loan da 800 mln euro per asta 4G

mercoledì 10 agosto 2011 18:34
 

LONDRA, 10 agosto (Reuters) - Wind Telecomunicazioni ha ottenuto il via libera delle banche ad un prestito bridge da 800 milioni di euro.

E' quanto riferiscono diverse fonti di mercato.

Il semaforo verde è arrivato a fronte di una commissione di 25 punti base, un prezzo necessario perché alcuni creditori non hanno ancora definito con la società le nuove condizioni sui prestiti precedenti.

Il prestito sarà probabilmente utilizzato per finanziarie l'acquisto di una licenza di telefonia mobile 4G.

Il bridge loan, secondo l'accordo concluso fra Wind e le banche, non rientrerà nel leverage complessivo che viene utilizzato per il controllo dei covenant.

Attualmente, il debito di Wind vede prestiti per 3,9 miliardi di euro e due obbligazioni da 1,75 miliardi di euro e 1,3 miliardi di dollari.

L'anno scorso, Wind ha effettuato una rinegoziazione dei prestiti da 3,93 miliardi di euro nel quadro del passaggio del controllo alla russa Vimpelcom.