Usa, c'è bisogno di ulteriori tagli - Moody's

lunedì 8 agosto 2011 09:45
 

NEW YORK, 8 agosto (Reuters) - Moody's ha ribadito oggi che potrebbe abbassare il rating degli Stati Uniti prima del 2013 se le prospettive fiscali o economiche si deteriorassero in modo significativo aggiungendo però di aver scorto le potenzialità per un nuovo accordo sul debito a Washington per ridurre il deficit prima di allora.

Con i mercati ancora chiusi negli Stati Uniti dopo la revisione al ribasso del rating statunitense da parte di Standard & Poor's di venerdì, Moody's ha detto in una nota che la propria decisione del 2 agosto di confermare il rating degli Usa si è basata sulla condizione che vengano fatti ulteriori tagli.

Moody's ha detto anche che un nuovo accordo sul debito a Washington non è impossibile prima del 2013.

A tre giorni dalla revisione di Standard & Poor's sul rating Usa, Moody's ha detto che potrebbe fare lo stesso prima del 2013 se la disciplina fiscale dovesse allentarsi nei prossimi mesi o se l'economia dovesse peggiorare molto.

La questione se i politici Usa saranno in grado di trovare un accordo su ulteriori risparmi il prossimo anno è al centro della differenza di vedute delle due agenzie di rating. Mentre S&P ha abbassato il giudizio sugli Stati Uniti a AA+ dopo che l'accordo raggiunto lo scorso 2 agosto non ha soddisfatto le aspettative, Moody's intede lasciare al governo più tempo per gestire i problemi.