Crisi, patto con parti sociali entro settembre - Berlusconi

giovedì 4 agosto 2011 14:47
 

ROMA, 4 agosto (Reuters) - Il governo intende chiudere entro settembre con le parti sociali un patto per la crescita economica.

Lo ha detto oggi il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi in una conferenza stampa a palazzo Chigi al termine della riunione con Confindustria e sindacati.

"Il governo risponderà (alle parti sociali) nei prossimi giorni, lavoreremo senza soluzione di continuità al confronto", ha detto il premier, per il quale l'obiettivo è "di raggiungere un accordo complessivo entro settembre".

Il ministro dell'Economia Giulio Tremonti, dal canto suo, in un accenno al ruolo delle banche centrali per il superamento della crisi, ha detto di volere "limitarsi a notare che la Banca del Giappone ha oggi lanciato quantitative easing e che la banca centrale svizzera ha portato a zero i tassi d'interesse. Siamo ora in attesa di decisioni, se possibile, auspicabili".

"I nostri partner asiatici ci dicono: 'se la Bce non compra i vostri titoli, perché dovremmo comprarli noi?'". (Roberto Landucci)