PUNTO 3-Berlusconi non vede acuirsi crisi, misure a settembre

giovedì 4 agosto 2011 16:00
 

*Berlusconi: Borsa è come orologio rotto, non segue economia

*Parti sociali: interventi subito, basta scappatoie

*Governo presenta proposta in otto punti

di Francesca Piscioneri

ROMA, 4 agosto (Reuters) - Silvio Berlusconi è convinto che la crisi non peggiorerà, nonostante le altalene di Borsa e lo spread dei titoli italiani a livelli record, e rinvia a settembre il varo di quelle misure urgenti per rilanciare la crescita chieste stamani in modo corale dalle parti sociali.

"Il governo risponderà nei prossimi giorni alle parti sociali e non ci sarà soluzione di continuità nel prosieguo del confronto per arrivare a un Patto complessivo assolutamente entro settembre", ha detto il premier.

Sindacati e imprese si sono presentate alla riunione con un documento unitario chiedendo - "senza scuse né scappaoie" - un riunione immediata del Consiglio dei ministri per varare nuove misure anti-crisi.

L'esecutivo, in una proposta di otto punti, ha mostrato di condividere le priorità degli attori sociali: dal pareggio di bilancio, alla lotta all'evasione e la riforma fiscale, al rilancio delle infrastrutture; dalla riduzione dei costi della politica, alla privatizzazioni.   Continua...