Crisi, Berlusconi: interventi per azzerare fabbisogno fine anno

mercoledì 3 agosto 2011 19:55
 

ROMA, 3 agosto (Reuters) - Nel suo intervento alla Camera Silvio Berlusconi ha accennato a "interventi che sostanzialmente azzerino il fabbisogno finanziario nell'ultima parte dell'anno".

Secondo una fonte governativa il premier ha inteso fare riferimento alla volontà del governo di assicurare che, da agosto a dicembre, "il fabbisogno di ogni mese risulti non superiore al fabbisogno registrato in ciascun corrispondente mese del 2010".

La fonte non chiarisce se questi interventi rientrino nella normale operatività del Tesoro o richiedano provvedimenti legislativi.

Nei primi sette mesi dell'anno il fabbisogno del settore statale ha raggiunto quota 39,6 miliardi in calo di circa 5 miliardi a quello dell'analogo periodo del 2010.

(Giuseppe Fonte)