Grecia, con secondo pacchetto aiuti lieve rientro debito - Ocse

martedì 2 agosto 2011 12:56
 

* Ancora una ventina d'anni per debito sotto controllo

* Da accordo vertice zona euro tempo per messa a punto riforme

* Atene potrebbe non centrare obiettivi privatizzazioni

ATENE, 2 agosto (Reuters) - Il secondo pacchetto di aiuti finanziari alla Grecia permetterà al paese una riduzione soltanto limitata del debito, di cui un rientro a livelli più sostenibil non sarà però possibile prima di una ventina d'anni.

Lo dice un rapporto a cura dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico.

"Una prima analisi mostra che il pacchetto (Ue) allevia soltanto in parte il peso del debito" si legge nel documento dedicato alle nuove misure a favore di Atene, che otterrà prestiti meno onerosi a durata più estesa e potrà procedere a operazioni di swap sui governativi.

"Il sostegno finanziario aggiuntivo e l'estensione delle scadenze, da parte del settore sia pubblico sia privato, danno alla Grecia il tempo di cui ha bisogno per proseguire nella messa a punto delle fondamentali riforme strutturali e di bilancio e perché tali riforme diano il frutto" continua Ocse,

Ridurre le necessità di finanziamento è diverso da riportare l'onere del debito su livelli che i mercati considerino sicuri e nel lungo termine sostenibili.   Continua...