PUNTO 1 - Tesoro, fabbisogno 7 mesi cala di 5 mld a 39,6 mld

lunedì 1 agosto 2011 18:12
 

* In luglio avanzo di circa 4 mld da avanzo 2,514 un anno fa

* Miglioramento 7 mesi superiore a quello stimato per 2011

(Riscrive e aggiunge dati da Def)

ROMA, 1 agosto (Reuters) - Nei primi sette mesi del 2011 il saldo del settore statale ha registrato complessivamente un fabbisogno di 39,6 miliardi, inferiore di circa 5 miliardi a quello dell'analogo periodo 2010, pari a 44,655 miliardi.

Lo rende noto il ministero dell'Economia spiegando che, al netto del contributo alla Grecia -- pari a circa 5 miliardi a fronte dei 3 milioni del 2010 -- il fabbisogno si riduce di 7 miliardi.

Nel mese di luglio il saldo ha registrato un avanzo pari a circa 4 miliardi, migliore rispetto al saldo positivo registrato nel mese di luglio del 2010, pari a 2,514 miliardi. Al netto della Grecia "l'avanzo del mese risulta pari a 5 miliardi".

Nel commentare i dati, il Tesoro dice che luglio "conferma il buon risultato delle entrate fiscali in linea con quanto registrato nei mesi precedenti e la contenuta dinamica dei pagamenti, in particolare per le amministrazioni territoriali".

"Il miglioramento del fabbisogno registrato nei primi sette mesi del 2011, rispetto all'analogo periodo del 2010, è superiore a quello stimato per l'intero anno nel Documento di economia e finanza 2011" diffuso a metà aprile, conclude il Tesoro.

Le ultime stime del governo, comprensive del programma triennale di prestiti alla Grecia, indicano il fabbisogno scendere nell'intero 2011 rispetto al 2010 di 2,465 miliardi a 64,622 miliardi di euro.