PUNTO 1 - Grecia, Ue abbasserà quota co-finanziamento a fondi

lunedì 1 agosto 2011 13:27
 

(riscrive con Commissione Ue)

BERLINO/BRUXELLES, 1 agosto (Reuters) - La Commissione Ue ha proposto di aumentare il contributo dell'Unione europea ai progetti di finanziamento di Grecia, Irlanda, Portogallo, Romania, Lettonia e Ungheria.

Bruxelles indica la strada dell'innalzamento del tasso di co-finanziamento dell'Ue ai progetti strutturali di questi Stati, portandolo al 95% dall'85%.

L'ammontare complessivo destinato dai fondi strutturali Ue a questi paesi rimarrà invariato, ma i governi dovranno contribuire con una minor quantità di denaro.

La proposta deve ottenere il via libera dei ministri Ue e del Parlamento europeo per entrare in vigore; la Commissione ha detto di sperare che l'iter verrà completato entro la fine dell'anno.

La notizia era stata anticipata oggi dal quotidiano tedesco Handelsblatt, che aveva scritto che, nel quadro del programma di salvataggio della Grecia, l'Unione Europea proporrà di abbassare temporaneamente fino al 5% la quota di co-finanziamento richiesta ad Atene per accedere ai fondi dei programmi di sviluppo.

In un summit di emergenza del mese scorso, i leader della zona euro hanno trovato un accordo per migliorare l'accesso ai fondi da parte della Grecia.