PUNTO 1 - Spagna, per Moody's possibile downgrade di un notch

venerdì 29 luglio 2011 10:31
 

(riscrive aggiungendo dettagli)

MADRID, 29 luglio (Reuters) - Moody's ha messo sotto osservazione il rating sovrano Aa2 della Spagna per un possibile downgrade, prospettando un eventuale declassamento di un notch.

In un comunicato l'agenzia spiega la decisione con l'accresciuta vulnerabilità delle finanze pubbliche spagnole, citando, in particolare, la debole crescita del paese e costi di finanziamento del debito che rimangono alti nonostante l'accordo raggiunto la settimana scorsa dai leader della zona euro sugli aiuti alla Grecia.

Il rating spagnolo rimane comunque "high investment grade", ovvero nella parte alta della classifica di merito creditizio, un giudizio ampiamente superiore a quello di Grecia, Irlanda e Portogallo. Nonostante ciò Moody's sottolinea che il piano di salvataggio della Grecia ha comunque segnalato un chiaro incremento della percezione del rischio per i detentori di bond in tutta la zona euro. "L'agenzia di rating nota che le sfide di bilancio di lungo termine rimangono a causa della debole crescita della Spagna e del gap fiscale di alcuni settori del governo regionale e locale" si legge nel comunicato.

L'attuale rating spagnolo di Moody's è in linea con la AA assegnata da S&P, mentre Fitch mantiene al momento un rating di un livello superiore, AA+.

Moody's, d'altra parte, conferma i timori presenti da diversi giorni sui mercati, riguardo i tempi in cui la zona euro doterà il fondo salva-stati dei poteri necessari per intervenire in maniera più decisa nella crisi.

"Il piano non ha alleviato le preoccupazioni del mercato sulla situazione dei debiti sovrani perchè stabilisce un precedente per il coinvolgimento dei creditori privati in futuri piani di ristrutturazione del debito sovrano di paesi della zona euro e, mentre un'espansione dei poteri è stata proposta per l'Efsf, non è chiaro quando tali poteri verranno effettivamente conferiti" spiega Moody's.