Crisi, serve governo europeo dell'economia più unito - Tremonti

venerdì 29 luglio 2011 10:36
 

ROMA, 29 luglio (Reuters) - Per superare la crisi economica e gli attacchi speculativi ai titoli di Stato occorre un governo dell'economia Ue più unito e con meno divisioni di quanto non appaia oggi.

Lo ha detto il ministro dell'Economia Giulio Tremonti nel corso del programma di Rai 1, Uno Mattina, rispondendo ad una domanda sugli attacchi speculativi sui titoli di Stato italiani.

"Il problema è la fiducia. Cosa compri? Compri un titolo denominato in euro e devi sapere chi lo governa. Al momento c'è troppa confusione, c'è la necessità di unirci", ha detto Tremonti.

Il ministro del Tesoro ha anche rivendicato che il Fondo comune europeo realizzato lo scorso anno per fronteggiare la crisi di singoli Stati dell'Unione era stato lanciato come idea dall'Italia già nel 2008. "Va fatto di più. Bisogna fare di più e più in fretta", ha aggiunto.

"Qui o si fa l'Europa o si muore" ha proseguito il ministro aggiungendo: "Abbiamo una moneta comune, non abbiamo un governo comune, abbiamo 17 governi e 17 parlamenti: c'è necessità di costruire un sistema di governo comune in Europa che non vuol dire una politica comune, significa governo della moneta comune".

A questo proposito Tremonti ha anche rilanciato l'idea di Jacques Delors dell'emissione di Eurobond.

"Li ho proposti io con il ministro del Lussemburgo, sono convinto che si faranno. Se non c'è un Tesoro europeo non ci può essere una moneta europea"