Letta e Berlusconi hanno informato ministri su lettera Colle

giovedì 28 luglio 2011 12:26
 

ROMA, 28 luglio (Reuters) - Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta, hanno informato i ministri della lettera inviata dal Quirinale al premier il 26 luglio, nella quale si sollevano dubbi sull'apertura di alcune sedi distaccate di ministeri al Nord. La presidenza del Consiglio emetterà un comunicato in merito.

Lo ha detto il ministro dell'Istruzione, Maria Stella Gelmini, al termine del Consiglio dei ministri.

"C'è stata una informativa del sottosegretatio Letta e del presidente. Abbiamo ascoltato con attenzione, ci sarà un comunicato della presidenza del Consiglio", ha detto Gelmini a chi gli chiedeva quando il premier risponderà alla lettera del Colle.

Nella lettera inviata al premier il 26 luglio, il capo dello Stato esprimeva "rilievi e motivi di preoccupazione su tema oggi di ampio dibattito del decentramento delle sedi dei ministeri sul territorio".

L'iniziativa è stata sollecitata dalla Lega.

La risposta di Berlusconi era attesa per ieri.

"Berlusconi ci ha parlato di questa lettera che gli ha inviato Giorgio Napolitano, che ci darà. L'ha posta alla nostra attenzione e ne discuteremo", aveva riferito il ministro dell'Agricoltura, Saverio Romano, uscendo da Palazzo Chigi.