Usa, tre giorni da default prima che scattino 'cds' - Isda

martedì 26 luglio 2011 16:52
 

NEW YORK, 26 luglio (Reuters) - Gli Stati Uniti avrebbero almeno tre giorni per far fronte ai mancati rimborsi sui titoli di Stato prima che si inneschi il processo che fa pagare i contratti derivati 'credit default swap', assicurazione contro il rischio di insolvenza sovrana.

Lo dice l'associazione di categoria Isda, International Swaps and Derivatives Association.

Non è finora risultato chiaro se in caso non venga rispettata la scadenza del 2 agosto per l'innalzamento del tetto del debito si innescherebbe automaticamente il pagamento di contratti per un totale stimato in 4,77 miliardi di dollari.

Il dipartimento al Tesoro avrebbe almeno tre giorni per intervenire ed evitare qualsiasi forma di default in base alle regole sui contratti 'cds', dice il responsabile per la comunicaziona Isda Steven Kennedy.

"Questo periodo di grazia si applicherebbe in caso non fosse previsto o fosse previsto un periodo inferiore a tre giorni lavorativi", spiega.