Bank of Ireland, Dublino cede quota per 1,1 mld, titolo balza

lunedì 25 luglio 2011 10:11
 

DUBLINO, 25 luglio (Reuters) - L'Irlanda ha ceduto una quota pari a 1,1 miliardi di euro nel capitale di Bank of Ireland (BKIR.I: Quotazione) a un gruppo di investitori la cui identità, non ancora nota, dovrebbe secondo il ministero delle Finanze essere rivelata in settimana.

Una volta perfezionata l'operazione di cessione e l'aumento di capitale, sempre secondo il dicastero, la partecipazione pubblica non supererà il 32%.

Si prevedeva invece che il governo avrebbe detenuto una maggioranza della banca, ultimo istituto non controllato, dopo l'adesione all'aumento di capitale i cui risultati verranno resi pubblici domani.

Per parte sua, l'istituto di credito esprime soddisfazione per aver trovato un acquirente.

"La banca è molto soddisfatta di aver ricevuto un simile sostegno (...) e di constatare la fiducia che gli investitori condividono sull'avvenire dell'economia irlandese".

L'accordo prevede che gli acquirenti rilevino inizialmente dallo Stato una partecipazione di 241 milioni e in un secondo momento, una volta ottenuto il via libera delle autorità di vigilanza, procedano al saldo di massimi 882 milioni.

Avranno il controllo su un totale di 4,2 milioni di azioni ordinarie.

In base ai risultati dell'emissione di nuovi titoli, la quota dello Stato oscillerà tra 15% e 32%.

I vecchi azionisti deterranno tra 31% e 71%, mentre i nuovi soci controlleranno tra 14% e 37%.

Intorno alle 9,45 il titolo Bank of Ireland balza di quasi 8% a 0,11 euro.