Governo,con riforma premier potrà sciogliere Camere - Berlusconi

venerdì 22 luglio 2011 13:49
 

ROMa, 22 luglio (Reuters) - La riforma dello Stato che il governo ha in cantiere prevede, fra l'altro, che il presidente del Consiglio - che si chiamerà primo ministro - possa sciogliere le Camere e rimuovere i ministri.

Lo ha annunciato il premier Silvio Berlusconi al termine del Consiglio dei ministri che oggi ha dato un primo via libera al disegno di legge.

"Il nostro sistema prevede che sia il primo ministro a sciogliere le Camere e a rimuovere i ministri", ha detto Berlusconi elencando i nuovi e rafforzati poteri che la riforma prevede per il primo ministro.

Berlusconi si è augurato che il via libera al provvedimento, di natura costituzionale, avvenga con il concorso dell'opposizione.

(Giuseppe Fonte e Francesca Piscioneri)