Btp, proseguono recupero su attesa meeting, non su manovra

mercoledì 20 luglio 2011 17:56
 

 MILANO, 20 luglio (Reuters) - Chiusura in rialzo per il
secondario italiano, con gli esperti che sottolineano come i
seppur deboli fondamentali non bastino a giustificare i
disastrosi movimenti di lunedì, da attribuirsi invece alla
deludente manovra correttiva. 
 Il recupero, sottolineano gli esperti, è dovuto alla fiducia
riposta dal mercato nel meeting di domani. Non è invece piaciuta
la manovra, che gli investitori hanno bocciato con la reazione
di inizio settimana. 
 "Sono movimenti attesi che ci fanno piacere. Nonostante la
presenza di deboli fondamentali infatti, non sono stati questi a
determinare la flessione di lunedì scorso, dato che il mercato
ne era già a conoscenza" dice Matteo Regesta, strategist di Bnp
Paribas.
 "La ripresa dei Btp è da attribuirsi alla fiduciosa attesa
del meeting di domani, non certo alla manovra correttiva che è
stata praticamente bocciata dai mercati lunedì" aggiunge.
 Gli investitori sono in attesa dell'incontro chiave di
domani fra i leader dei 17 paesi della zona che discuteranno a
Bruxelles del secondo pacchetto di aiuti alla Grecia. Il
presidente della Commissione europea Jose Manuel Barroso ha
detto che se non si dovesse trovare una soluzione convincente
alla crisi debitoria della Grecia, l'economia mondiale suburebbe
seri danni [ID:nLDE76J194].
 "L'innesco della crisi è stato politico, in secondo luogo
sostenuto da fondamentali deboli" ribadisce Regesta. "È
importante che il governo prenda sul serio il segnale
d'allarme".
 Il differenziale di rendimento tra decennale italiano e Bund
tedesco è sceso oggi sotto i 300 punti base fino a un minimo di
284 punti base IT10DE10=TWEB. A favorire l'allentamento della
pressione sulla carta italiana, secondo i trader, gli acquisti
sui Cct e Ccteu e sui titoli brevi [ID:nLDE76J0EY].
 È proseguita anche la discesa del rendimento del decennale
italiano, allontanatosi ulteriormente dai massimi raggiunti
lunedì, quando aveva superato il 6%. Oggi, sulla piattaforma
Tradeweb IT10YT=TWEB è arrivato a rendere un minimo di seduta
di 5,591%.
 Sul fronte del primario a livello europeo si è vista l'asta
del Bund trentennale, risultata in linea ai livelli di mercato
secondo i trader [ID:nLDE76J0IN], e quella portoghese sul
comparto brevissimo ai minimi della forchetta di offerta
[ID:nLDE76J0M6].
 
===============================17,30=========================   
FUTURES BUND SETTEMBRE FGBLU1    128,23   (-0,82)
FUTURES BTP  SETTEMBRE FBTPU1    101,68   (+0,87)
BTP 2 ANNI (GIU 13) IT2YT=TT      96,40   (+0,25)   4,064%
BTP 10 ANNI (SET 21) IT10YT=TT    94,06   (+0,76)   5,600%
BTP 30 ANNI (SET 40) IT30YT=TT    86,94   (+1,19)   6,036%
============================ SPREAD (PB) =====================
                                          ULTIMA CHIUSURA
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5        18                28
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3       268               314
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5       283               306
- livelli minimi/massimi           281,1-297,3       301,4-313,7
BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB      286               307
 - livelli minimo/massimo       283,7-298,6       303,6-313,7
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7       257               278
BTP 2/10 ANNI                         153,6             150,4
BTP 10/30 ANNI                         43,6              43,0
 =============================================================