Fmi lancia monito alla zona euro: agisca rapidamente su crisi

martedì 19 luglio 2011 17:58
 

PARIGI, 19 luglio (Reuters) - Il Fondo Monetario Internazionale (Fmi) lancia un monito all'Europa: la crisi del debito può avere un impatto globale di maggiori dimensioni se non si interviene rapidamente.

Per questo motivo il Fondo chiede ai leader della zona euro di aumentare la taglia del fondo di salvataggio e di ricapitalizzare le banche.

"Potrebbe essere molto costoso non solo per la zona euro ma anche per l'economia globale rinviare l'intervento sulla crisi del debito sovrano", ha spiegato Luc Everaert, capo divisione per le politiche della zona euro del dipartimento europeo del Fondo in una conference call.

In un documento dello staff, il Fondo raccomanda che venga aumentato l'ammontare del fondo di salvataggio Efsf e che si consenta l'acquisto di debito sul mercato secondario come strumento per alleviare i rischi di contagio dai paesi periferici della zona euro che persistono nonostante la ripresa resti solida.

"Le banche europee devono essere rafforzate nella zona euro dando seriamente seguito a quanto uscito dagli stress test e con una preferenza per soluzioni provenienti dal settore privato", ha aggiunto Everaert.

Inoltre il Fondo ha chiesto alla zona euro di adottare una governance economica più forte. "Abbiamo bisogno di più Europa, non di meno", ha detto Everaert.