Grecia, tre piani per ruolo settore privato in nuovo bailout

martedì 19 luglio 2011 10:17
 

BRUXELLES, 19 luglio (Reuters) - Sono tre le opzioni che i funzionari finanziari dell'Unione europea stanno esaminando per assicurare il ruolo del settore privato nel secondo pacchetto di aiuti alla Grecia, secondo quanto si legge in un documento.

La prima opzione includerebbe un buyback del debito greco e la valorizzazione dei crediti del settore privato, ma dovrebbe causare almeno un selective default.

La seconda proposta è basata sullo schema francese e comoprenderebbe una riduzione dei tassi e un prolungamento delle scadenze dei prestiti concessi alla Grecia dall'Efsf, senza buyback.

La terza ipotesi, che esclude il buyback, prevede una tassa sul settore finanziario, un abbassamento dei tassi e un prolungamento delle scadenze dei prestiti concessi alla Grecia dal fondo di salvataggio. Quest'ultima ipotesi è la sola che non include un probabile selective default del Paese.