Btp chiudono in recupero da ieri, attesa per decisioni su crisi

martedì 12 luglio 2011 17:59
 

 MILANO, 12 luglio (Reuters) - Il mercato obbligazionario
italiano, dopo l'altissima volatilità del mattino, vive un
pomeriggio di sostanziale stand, chiudendo infine la seduta su
livelli migliori di ieri.
 I dealer rimangono piuttosto preoccupati.
 "C'è un clima di attesa.. che qualche provvedimento venga
preso entro la settimana anche se non è ancora ben chiaro che
cosa potrebbe effettivamente essere efficace" dice uno
strategist di Calyon a Londra.
 Sul fronte italiano si attedono novità sulla manovra che,
secondo quanto riferito dal presidente del Senato, dovrebbe
passare all'esame di palazzo Madama entro giovedì e passare alla
Camera lo stesso giorno, così da essere varata entro domenica.
 Sulla stessa linea maggioranza e opposizione.
 "La coesione è già un buon punto. Ma resta il fatto che la
manovra è percepita come ancora troppo debole e troppo spostata
in là nel tempo" dice un altro strategist.
 In campo internazionale venerdì è atteso un summit a
Bruxelles tra i capi di stato della zona euro dopo l'Ecofin ha
fatto ben pochi passi in avanti.
 "L'incertezza delle autorità europee sulla risoluzione della
crisi greca pesa sui mercati internazionali e certamente una
decisione sulla Grecia farebbe bene anche all'Italia" dice Luca
Cazzulani, strategist di unicredit.
 
 BUON ESITO ASTA BOT SVOLTA DELLA GIORNATA
 A far migliorare il mercato rispetto alle tensioni di prima
mattina è stato un buon esito dell'asta Bot a cui si sono
accmpmagnate voci, non confermate, di interventi in acquisto da
parte delle banche centrali e comunque ricoperture da parte di
investitori esteri ed italiani.
 L'asta Bot ha visto un bid-to-cover (1,55) soddisfacente,
mentre le tensioni in atto si sono ripercosse su un rendimento
del 3,67%, in rialzo dal 2,147% di un mese fa e al massimo da
settembre 2008.
 I dealer segnalano che all'asta i rendimenti sono risultati
anche appena più bassi rispetto a quanto esprimeva il mercato e
che si è vista una buona partecipazione della clientela retail.
 Il prossimo appuntamento è ora per giovedì 14 quando il
Tesoro metterà in asta Btp per un totale tra i 3 e i 5 miliardi.
 "Non credo che l'asta di giovedì possa essere un problemma"
dice Cazzulani. "Si tratta di un ammontare contenuto e inferiore
al solito, spalmato su 4 titoli di cui due off-the-run che
risultano a tassi negativi sul mercato repo". 
 
 MATTINATA DA RECORD NEGATIVI, POI RIENTRO NEL POMERIGGIO
 Stamane lo spread Btp/bund ha toccato un nuovo record a 353
punti base, il Cds a 5 anni dell'Italia ha toccato un massimo in
area 330 pb, mentre il rendimento del decennale benchmark Btp si
è riaffacciato al 6%, massimo dal 1997. Ma in senso inverso i
dealer segnalano anche un anomalo minimo del rendimento del
decennale bund al 2,50%. 
 "Eravamo arrivati a soglie 'estreme', c'era bisogno di una
boccata di ossigeno" dice un dealer che teme altre pressioni nei
prossimi giorni. 
 Grazie soprattutto all'asta Bot il differenziale di
rendimento tra Btp e Bund decennali nel pomeriggio è sceso fino
a 278,9 pb e chiude in area 290 pb, in restringimento dal 302 pb
della chiusura di ieri IT10DE10=TWEB, il Cds a 5 anni è a
277/287 pb in calo di 22 pb e il rendimento del decennale Btp è
a 5,601%, per Tradeweb, dopo un minimo di seduta a 5,573%.
 Da segnalare il sorpasso del differenziale di rendimento sui
decennali rispetto ai trentennali. Mentre si conferma
l'avvicinamento e quasi pareggio del differenziale sui decennali
e sui 2 anni, come si era verificato anche per altri paesi
periferici.
 "Ciò perchè se si teme un default lo si teme nel breve
termine, mentre più in là nel tempo si considera che possano
arrivare dei rimedi" ricorda uno specialist.
 
===========================17,30 =============================
                                PREZZI   VAR.  RENDIMENTO
FUTURES BUND SETTEMBRE FGBLU1    128,85   (-0,29)
FUTURES BTP  SETTEMBRE FBTPU1    101,87   (+1,42)
BTP 2 ANNI (GIU 13)  IT2YT=TT     96,10   (-0,22)   4,209%
BTP 10 ANNI (SET 21) IT10YT=TT    94,30   (+1,10)   5,565%
BTP 30 ANNI (SET 40) IT30YT=TT    86,11   (-0,74)   6,105%
============================ SPREAD (PB) =====================
                                          ULTIMA CHIUSURA
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5        23                29
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3       288               299
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5       290               305
- livelli minimi/massimi           282,7-357,3       260,1-307,4
BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB      290               302  
 - livelli minimo/massimo       286,8-353,5       261,8-305,9
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7       271               287
BTP 2/10 ANNI                         135,6            164,0
BTP 10/30 ANNI                         54,0             32,5
 =============================================================