Treasuries Usa, terzo giorno di rialzi su timori zona euro

martedì 12 luglio 2011 15:09
 

NEW YORK, 12 luglio (Reuters) - I titoli di stato Usa guadagnano terreno, con i rendimenti dei benchmark arrivati ai minimi di sette mesi, sulla scia dei timori di una crisi sistemica del debito nella zona euro, che ha innescato acquisti sugli asset a minor rischio per la terza seduta consecutiva.

"Il mercato ha iniziato la settimana con un tono positivo, mentre la situazione in Europa continua a deteriorarsi e l'incertezza sui debiti sovrani resta alta. I Treasuries restano in balia delle notizie dall'Europa e delle più ampie implicazioni per l'euro", commenta David Ader di CRT Capital.

Attesa anche per l'asta di 32 miliardi di dollari di titoli a tre anni in agenda oggi. In settimana prevista anche l'offerta di decennali e trentennali.

Intorno alle 15,00 italiane il benchmark decennale US10YT=RR guadagna 8/32 e rende il 2,89% rispetto al 2,92% di ieri. Il trent'anni US30YT=RR sale di 22/32 con un rendimento al 4,17%, il due anni US2YT=RR è sostanzialmente piatto per un rendimento allo 0,37%.