Manovra, elettrici contro taglio ammortamenti a impianti idrici

lunedì 11 luglio 2011 18:09
 

ROMA, 11 luglio (Reuters) - Le principali associazioni del settore elettrico chiedono al governo di rivedere la norma che riduce gli ammortamenti per gli impianti in concessione.

E' quanto scrivono in una nota congiunta Aper, Assoelettrica, Federpern e FederUtility.

Secondo le associazioni la norma di modifica del regime fiscale dei beni in concessione "mina sensibilmente la sostenibilità degli investimenti degli operatori".

Nella manovra finanziaria è stata inserita una norma che prevede una riduzione della deducibilità fiscale degli ammortamenti delle infrastrutture in concessione, tra le quali anche gli impianti idroelettrici.