Btp, ondata vendite spinge spread a 247 pb, poi parziale rientro

venerdì 8 luglio 2011 13:34
 

  MILANO, 8 luglio (Reuters) - Venerdì di forte tensione sul
mercato obbligazionario italiano, con i rendimenti dei titoli di
Stato che schizzano verso l'alto e lo spread sulla Germania che
segna il nuovo massimo dall'introduzione dell'euro, toccando i
247 punti base, oltre 50 punti base in più di inizio settimana.
 La situazione di pressione ha fatto salire anche il costo
per assicurarsi contro un eventuale default dell'Italia. Il
credit default swap italiano sulla durata di 5 anni si è
allargato oggi a 243 punti base, in rialzo di 24 punti.
Sul debito italiano, da metà mattino  si è abbattuta
un'ondata di vendite, con l'innesco di un meccanismo di stop
loss.
 "Ci sono flussi in uscita dappertutto" osserva un dealer.
 Un altro operatore parla di un vero e proprio attacco
speculativo nei confronti dell'Italia, che coinvolge anche il
mercato azionario, trascinato al ribasso dalle banche, con
Unicredit (CRDI.MI: Quotazione) arrivata a perdere oltre il 5%.
"E' in corso un attacco sull'Italia, questo è chiarissimo. E
Unicredit soffre perchè è l'unica banca che non ha fatto un
aumento di capitale" ha commentato a caldo un trader.
 "Le banche italiane stanno pagando questa situazione hanno
in pancia molti bond nazionali e stanno soffrendo lo stop loss"
ha osservato un altro dealer.
 La pressione sulle banche ha alimentato i timori che i
cinque istituti di credito nazionali non avessero superato la
prova di stress, i cui risultati dovrebbero essere resi noti
l'13 luglio. Un'ipotesi smentita a Reuters da due fonti
bancarie, che hanno escluso soprese negative e ribadito che gli
istituti italiani hanno superato la prova, come ha confermato in
seguito anche dal presidente dell'Abi Giuseppe Mussari.
 Quest'ultimo, commentando la bozza di documento Ue che
prevede il sostegno dei governi agli istituti di credito che non
dovessero superare lo scoglio degli stress test, ha affermato
che si tratta di un'eventualità che "non riguarda le banche
italiane".
 Il differenziale di rendimento tra Btp e Bund decennali, su
piattaforma Tradeweb IT10YT=TWEB DE10YT=TWEB stamane è
salito fino a  247 punti base, nuovo massimo dall'introduzione
dell'euro, allargando di 16 punti base rispetto alla chiusura di
ieri. A fine mattinata lo spread ha poi beneficiato dello
commenti distensivi sulla banche, stringendo in area 235. "Ma il
nervosismo resta" dice un trader.
 
 PESA MOODY'S SU PORTOGALLO, OGGI ITALIA PEGGIO DI SPAGNA
 A condizionare i mercati, dunque, è ancora la decisione di
di Moody's, martedì scorso, di declassare il debito portoghese a
spazzatura. Una mossa che ha scatenato il panico da contagio
della crisi debitoria ad altri Paesi della zona euro, tra cui
l'Italia.
 "Il mercato si è orientato al pessimismo dopo la decisione
di Moody's di declassare il Portogallo e non sembrano esserci
molti appigli per invertire la tendenza" osserva Luca Cazzulani,
strategist di Unicredit.
 "Le vendite sono generalizzate, ma la parte più penalizzata
della curva è quella tra 5 e 10 anni" nota un dealer,
sottolineando come "l'Italia sia maggiormente sotto pressione
rispetto alla Spagna", Paese che ha sempre preceduto l'Italia
nella classifica di rischio in un eventuale effetto domino.
 Dal punto di vista tecnico, i dealer segnalano sul Btp
decennale lo sfondamento del livello chiave di 5,23%, il massimo
toccato nell'aprile 2008. Attorno alle 12,00 il titolo a dieci
anni è arrivato a un rendimento del 5,374%.

 =========================12,40 =============================
                                PREZZI   VAR.  RENDIMENTO
FUTURES BUND SETTEMBRE FGBLU1    126,42   (+0,37)
FUTURES BTP  SETTEMBRE FBTPU1    104,09   (-1,35)
BTP 2 ANNI (GIU 13)  IT2YT=RR*    97,07   (-0,45)   3,643%
BTP 10 ANNI (SET 21) IT10YT=TT    96,00   (-1,40)   5,332%
BTP 30 ANNI (SET 40) IT30YT=RR*   87,61   (-1,80)   5,981%
* su schermi Reuters in assenza di scambi su Mts
============================ SPREAD (PB) =====================
                                          ULTIMA CHIUSURA
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5        24                21
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3       209               175
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5       239               221
- livelli minimi/massimi           222,2-245,3       217,2-225,7
BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB      241               221,0
 - livelli minimo/massimo       225,1-246,9       218,6-226,1
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7       240               226
BTP 2/10 ANNI                         -----            -----
BTP 10/30 ANNI                         64,9            -----
 =============================================================