UniCredit, quota Libia congelata non preoccupa - Ghizzoni

martedì 5 luglio 2011 18:18
 

ROMA, 5 luglio (Reuters) - Il management di UniCredit (CRDI.MI: Quotazione) non è preoccupato per il destino della quota in mano ad investitori libici, ora congelata, anche perché, in caso di vendita, i potenziali acquirenti sono molti.

E' quanto ha detto Federico Ghizzoni, amministratore delegato dell'istituto.

Incontrando la stampa estera, Ghizzoni ha detto di essere al lavoro con il management per la ristrutturazione di Pioneer e si è detto molto tranquillo sull'esito degli stress test.

L'Ad ha aggiunto che UniCredit deciderà sulla vendita dei non-performing loan dopo aver letto uno studio di fattibilità e sottolineato che il portfolio totale degli Npl ammonta a pari a circa 10 miliardi di euro.