Entrate, accordo con Menarini a 330 mln per 500 evasi - Agenzia

giovedì 30 giugno 2011 16:20
 

ROMA, 30 giugno (Reuters) - L'accordo dell'Agenzia delle entrate con il gruppo Menarini, del valore di 330 milioni, riguarda circa 500 milioni di euro evasi dal gruppo e non 3 miliardi.

E' quanto precisa l'Agenzia dopo le notizie uscite oggi.

"Gli accertamenti riguardavano maggiori imposte evase per circa 500 milioni di euro, più sanzioni e interessi, e sono stati definiti con l'impegno al pagamento di circa 330 milioni di euro. E' dunque infondato il riferimento all'importo di 3 miliardi contenuto in alcuni articoli pubblicati oggi", dice la nota.

La cifra dei 3 miliardi era stata riferita dal legale del gruppo farmaceutico.

L'Agenzia ricorda inoltre che, solo l'anno scorso, le 125 segnalazioni trasmesse agli Uffici in seguito a indagini e controlli sugli illeciti fiscali internazionali hanno portato alla luce attività estere e trasferimenti non dichiarati per oltre 7,5 miliardi di euro.