Banche europee riducono rialzi dopo voto parlamento greco

mercoledì 29 giugno 2011 16:15
 

LONDORA, 29 giugno (Reuters) - I titoli delle banche europee hanno ridotto i rialzi, mentre i futures sul Bund tedesco sono rimasti negativi dopo il via libera del parlamento greco al piano di austerità presentato dal governo, passaggio cruciale per assicurare al paese la nuova tranche del piano di salvataggio concordato con Ue e Fmi.

Domani ci sarà un'altra votazione sulle norme necessarie all'attuazione delle riforme strutturali e delle privatizzazioni previste.

L'indice azionario di riferimento per la Grecia .ATG sale intorno alle 15,50 dello 0,9% sotto i massimi di seduta precedenti il voto parlamentare, così come le banche elleniche , ora a +0,4%.

L'indice delle banche europee STOXX Europe 600 guadagna l'1,5% a 181,83 punti dopo un massimo intraday a 184,01.

"Il senso di sollievo che già si respirava ha trovato conferma. Per adesso i mercati e i politici europei possono smontare la guardia", dice Philippe Gijsels, analista di BNP Paribas Fortis a Bruxelles. "Anche se - aggiunge - vincere una battaglia non vuol dire vincere una guerra e molti scogli devono ancora essere superati. I grandi interrogativi per l'Europa sono ancora lì".

I rendimenti dei bond greci si sono mossi poco dopo il voto, con il premio del titolo di stato decennale sul Bund GR10YT=TWEBDE10YT=TWEB a 2.613 punti base, in calo di 167 punti da ieri. Movimento contenuto anche per i futures sul Bund FGBLc1, in calo di 54 tick; il calo prima della votazione era un po' più rotondo.